Escursioni Capua

Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta, sorge a 14-45 metri sul livello del mare.
Il suo centro abitato occupa la stessa area dell'antica città di Capua, fondata nel 589 a.C. dagli Etruschi su un preesistente villaggio indigeno e spopolatosi nell'840, quando gli abitanti furono costretti dai Saraceni a trasferirsi nella vicina Casilinum, mutandone il nome con quello della propria città. Le origini della città, che conserva i caratteri urbanistici della fortificazione militare e fluviale, risalgono alla metà del IX secolo d.C., quando i Saraceni occuparono e distrussero l'Antica Capua. Quest'area, oggi, è occupata dal paese di Santa Maria Capua Vetere, che offre un itinerario archeologico, a partire dall’anfiteatro romano che, per dimensioni e importanza, è il secondo dopo il Colosseo.
Il centro storico conserva aspetti e caratteri medioevali sia nell'edilizia civile che in quella religiosa. Di grande interesse sono l'area archeologica, con testimonianze dal V secolo a.C. al IX d.C., l'Arco di Adriano, l'Anfiteatro, il Mitreo, il Criptoportico, la casa di Confuleio Sabbio, il Castello dell'Acquedotto Romano, la Villa Imperiale e quella romana.
Si raccomanda, infine,di includere nella programmazione di una escursione a Capua la visita al Museo Archeologico dell'Antica Capua, con 10 sale che custodiscono reperti che vanno dal X secolo a.C. al I secolo d.C.
La guida turistica della regione Campania suggerisce una possibile combinazione con Capua medievale, Caserta Palazzo Reale, città di Napoli.

This website uses cookies: if you continue using our website, we'll assume you agree to receive all cookies from this website.OK